Logo del Centro Studi Civitanovesi di Civitanova Marche (MC)


 
 
150° dell'Unità d'Italia
Modulo di iscrizione al Centro Studî Civitanovesi

 


San Marone martire


 

“Sanctus Maro / Santo Maro / Sammaro', San Marone”


Il 27 luglio 2010, grazie alla segnalazione di un amico casulamente sono venuto a sapere della interessantissima pubblicazione di Padre Umberto Picciafuoco da Monteprandone (AP) San Marone Vescovo di Tripoli di Siria “Primo Apostolo e Martire del Piceno” (97 - 98 d. C.), edita postuma nel novembre del 2009, dedicata interamente alla figura di San Marone Martire, primo apostolo e protomartire del Piceno, patrono di Civitanova Marche.

 

Copertina del libro di Padre Umberto Picciafuoco - San Marone Vescovo di Tripoli di Siria, primo apostolo e martire del Piceno (97-98 d.C.)

Copertina del libro

 


Dopo due o tre giorni riuscivo a comprarne una copia e quindi successivamente lo leggevo da cima a fondo in poche ore: ci sembra sicuramente un lavoro ben fatto e denota che l'autore francescano, morto nel novembre del 2007, ha seriamente vagliato, in oltre 20 anni, in pratica tutta la letteratura scientifica sull'argomento ed è riuscito faticosamente a tirare le fila appunto riguardo alla figura storica di San Marone, cercando di dissipare l'alone leggendario che lo circonda venendo a svelare molte cose nuove ed inedite su quello che è stato definito "un enigma storico" (San Marone)!

Attraverso l'acribia degli studi di Picciafuoco Marone ci appare realmente un personaggio ecclesiatico di primo piano dell'età apostolica (I secolo d. C.), che ha vissuto gli ultimi suoi anni concretamente fra Spinetoli (AP) e Monsampolo del Tronto (AP)!

Non starò ad impelagarmi nella pletora di complicate questioni agiografiche (15 Aprile o 18 Agosto il suo Dies Natalis...) e topografiche (CXXX miglio della Strada Salaria e la località di Mons Aureus...), archeologiche (iscrizioni, tombe e reperti) ed onomastiche (San Marone, San Mauro, San Maroto, Sant'Omero, etc...), cronologiche (I o V sec. d. C.) e documentaristiche (Acta, Passio, Recognictiones, Chronicon, Martyrologium, etc...): di fatto nel libro si porta avanti la convinzione che il Santo fu martirizzato e sepolto, probabilmente nell'Aprile del 98 d. C., presso l'attuale Chiesa monsampaolese di San Mauro (e San Benedetto) e quindi circa attorno al Mille furono portate le sue reliquie nella zona civitanovese dove ancora sono custodite e venerate fra il Porto e la Città Alta.

 

Santino dedicato a San Marone Martire  Santino dedicato a San Marone Martire

Santino dedicato a San Marone Martire



Queste preziose informazioni storiche sono state rese disponibili a tutti — per essere confrontate ed eventualmente riconsiderate diversamente — grazie alla tenacia del Maestro Virgilio Volpi di Colli del Tronto (AP), collaboratore del Nostro, che ha gelosamente conservato le prime bozze di stampa del manoscritto di Padre Umberto e ne ha amorevolmente e generosamente portato a termine l'edizione per il pubblico.

 

I ringraziamenti dell'autore del libro
I ringraziamenti dell'autore del libro

Ringraziamenti dell'autore





Civitanova Marche, 18 Agosto 2010, festa patronale di San Marone Martire.


Dott. Alvise MANNI
Presidente del Centro Studi Civitanovesi di Civitanova Marche (MC)

 

 

[Torna indietro]